Pagine

venerdì 3 maggio 2013

L'éternité, Rimbaud


Elle est retrouvée !
Quoi ? l'éternité.
C'est la mer mêlée
     Au soleil.

Mon âme éternelle,
Observe ton vœu

Malgré la nuit seule
Et le jour en feu.

Donc tu te dégages
Des humains suffrages,
Des communs élans !
Tu voles selon...

— Jamais l'espérance.
     Pas d'orietur.
Science et patience,
Le supplice est sûr.

Plus de lendemain,
Braises de satin,
     Votre ardeur
     Est le devoir.

Elle est retrouvée !
— Quoi ? — l'Éternité.
C'est la mer mêlée
     Au soleil.









È ritrovata!

Cosa? L’etenità!
È il mare mischiato
Col sole.

Anima mia eterna,
mantieni il tuo voto
malgrado la notte sola
e il giorno infuocato.

Tu ti liberi, dunque
Dagli umani naufragi
Dagli slanci comuni!
Tu voli secondo…

-      La speranza mai,
Nessun orietur.
Scienza e pazienza,
Il supplizio è sicuro.

Non più domani,
Braci di raso,
Vostro ardore
È il dovere.

È ritrovata!
Cosa? L’etenità!
È il mare mischiato
Col sole.

5 commenti:

  1. beau, léger, frais....

    RispondiElimina
  2. Da dolescente avevo i libri, e leggevo, i libi dei poeti "maledetti" francesi.Erano in francese e la pagina di fronte in italiano. Li trovavo romantici e affascinantissimi. Li ho ancora e sono fantasticamente ingialliti.
    Uno era di Rimbaud.
    Grazie per avermeli ricordati!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo i libri "bilingui", per la poesia poi, credo sia indispensabile poter leggere l'originale. Un abbraccio.

      Elimina
    2. Quanto è vero ciò che dici! Leggere Neruda in lingua originale mi ha fatto rivalutare la sua poesia che prima giudicavo sdolcinata e da cioccolatini (chissà perchè!)

      Elimina