Pagine

venerdì 15 febbraio 2013

La mia casa ideale non è una casa qualsiasi


Oggi è il 15, giorno di Staffetta.

La mia casa ideale non è una casa qualsiasi … ma un sogno mutevole in balìa di innamoramenti vari. Ieri amavo l’etnico, oggi preferisco lo shabby-chic, domani potrei esaltarmi per lo style gipsy o il minimalismo…
La mia casa ideale è eclettica nello stile ma conserva alcuni punti fissi indispensabili:
lo spazio
 la luce
 l’equilibrio
 il recupero
i contrasti dei materiali
l’armonie di colori naturali
la presenza di oggetti carichi di affetto

Oggi è venerdì, giorno di poesia. 
Intendo quindi approfittarne e affidare al poeta il compito di descrivere la mia casa ideale…


La nostra torre 
Ho visto il progetto di una casa
Bel sogno slanciato su scala 1 a 100
Tutt’intorno roteavano le finestre
Avvolgendo la torre di così tanta luce
Che dal bianco della pagina soffiava
L’aria pura delle altitudini agitata dalle ali
Finestre quadri che ci attendono
Punti fertili dello spazio
Dove il viso dei nostri desideri
Viene e ci  fa alzare la testa
Lassù avrei voluto vivere a lungo senza riscendere
Bel sogno preciso avevamo previsto tutto
L’avvenire era già lì ad ogni piano e ho visto tutto
I muri di vetro i giardini inattesi
Le terrazze specchianti una carta del cielo
Alcove dove il sonno era immagine di sopravvivenza
Le vasche dando stampi perfetti
E le camere avevano per tesoro il silenzio
Nell’ambra pareti e zampilli
Aspettavano il segnale della grazia.
(tratto da La Bella Giornata - Ernest Delève– 1907-1969)
Aujourd’hui c’est le 15, jour du Relais.

Ma maison idéale n’est pas une maison quelconque… mais c’est un rêve changeant à la merci de mes coups de cœur. Hier, j’aimais l’ethnique ; aujourd’hui, je préfère le shabby-chic ; demain, je pourrais m’exalter pour le style gipsy ou le minimalisme…  Ma maison idéale est éclectique mais conserve néanmoins quelques points fixes indispensables :
l’espace
la lumière
l’équilibre
la récup’
les contrastes des matières
l’harmonie des couleurs naturelles
la présence d’objets chargés de sens

Aujourd’hui c’est vendredi, jour de poésie.
J’entends bien en profiter et confier au poète la tâche de décrire ma maison idéale…

Notre tour 

J’ai vu un projet de maison
Beau rêve élancé à l’échelle d’un centième
Tout autour les fenêtres tournoyaient
Enveloppant la tour de tant de lumière
Que du blanc de la page soufflait
L’air pur des hauteurs agité par les ailes
Fenêtres cadres qui nous attendent
Points fertiles de l’espace
Où le visage de nos désirs
Vient et nous fait lever la tête
Là-haut j’aurais voulu vivre longtemps sans redescendre
Beau rêve précis on avait tout prévu l’avenir
Était là à chaque étage et j’ai tout vu
Les murs de verre les jardins inattendus
Les terrasses reflétant une carte du ciel
Alcôves où le sommeil était image de survie
Les baignoires donnant des moulages parfaits
Et des chambres avaient pour trésor le silence
Dans l’ambre des cloisons et des jets d’eau
Attendaient le signal de la grâce.

(extrait de La Belle Journée – Ernest Delève – 1907-1969)


Se volete leggere lo stesso argomento declinato in tanti modi diversi, ecco l'elenco dei blog partecipanti
Si vous voulez lire ce sujet décliné de manières différentes, voici la liste des blog participants


4. Mamma & Donna http://www.mammaedonna.info
6. Federica MammaMoglieDonna http://www.mammamogliedonna.blogspot.it/
7. Micaela LeMCronache http://www.lemcronache.blogspot.it/

9. Francesca Lancisi Watercolours http://www.francescalancisi.blogspot.it/
11. Monica Viaggi e Baci: http://duemoritravelblog.com/
16. La Torre di Cotone http://www.latorredicotone.com
20. mammerri www.mammerri.com
24. La bussola e il diario http://bussoladiario.com
27. Design Therapy http://www.designtherapy.it/
29. The Family Company http://familyco.wordpress.com/
32. I Viaggi dei Rospi http://www.iviaggideirospi.com
35. Il mondo di Cì http://ilmondodici.blogspot.it
42 Il Caffè delle Mamme http://www.ilcaffedellemamme.it
43 Le due coccinelle http://www.leduecoccinelle.it/
45. Ma la notte no! http://malanotteno.blogspot.it
47. Idea Mamma http://www.ideamamma.it

20 commenti:

  1. Ciao! In effetti sarebbe bello anche poter cambiare arredo e disposizione dei mobili a seconda dell'umore del momento! Beh, diciamo proprio del momento, no, sarebbe davvero faticoso! Però hai ragione, passando gli anni anche io ho cambiato gusti e la stessa casa "ideale" di anni fs, probabilmente mi starebbe stretta adesso! Per quanto riguarda i punti fondamentali della "casa ideale" li condivido! :)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello del sogno è che tutto può cambiare da un momento all'altro... e spostare i mobili non è nemmeno faticoso! Buon wk a te!

      Elimina
  2. Cara Marilù,
    se il blog è la casa di chi lo scrive,
    il tuo è un cielo azzurro con qualche nuvola soffice.
    Perché è bello puntare in alto,
    e tu lo fai con la poesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel commento Francesca, ti ringrazio! In fondo, il blog è una stanza tutta per me, con la porta sempre aperta...

      Elimina
  3. Marilu mi hai sorpresa ed emozionata con questo post... quante cose davvero ci accomunano leggendo i tuoi punti fissi indispensabile per la casa ideale. E anche il cambiare spesso innamoramento per stili diversi...!
    la poesia che hai scelto poi si inserisce alla perfezione, mi ha riportato a quel periodo sognante dove un disegno su carta voleva dire talmente tante cose.. anche se in questa poesia c'è l'amarezza di tanti sogni andati in frantumi. Emozionante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non avevo colto l'amarezza della poesia? come il bicchiere mezzo pieno, avevo ritenuto solo l'aspetto melanconico certo ma soprattutto sognante... Questo è il bello della condivisione!

      Elimina
  4. Molto bella e originale l'interpretazione di questo argomento! Non ti conoscevo, piacevole scoperta!

    RispondiElimina
  5. Ci voleva un pò di poesia nella mia mattinata fra pappa e pannolini! Complimenti

    RispondiElimina
  6. Ma che meraviglia questa poesia Marilu. Non la conoscevo. Davvero originale il tuo post. Grazie!

    RispondiElimina
  7. che bel post!
    complimenti e piacere di conoscerti!
    Se ti va ricambio volentieri con un caffè in casa mia...

    RispondiElimina
  8. Ciao Marilu, hai proprio ragione ! Anche a me piacerebbe cambiare stile, spostare mobili ....... ma ci sono "oggetti carichi di affetto" a cui non è possibile rinunciare.
    Sono "cose" legate a momenti particolarissimi, dolci o tristi, sono legati alle nostre vite. E ora che ho messo su casa ormai da TANTO tempo , questi Oggetti attraversano molti anni , tengono posto , e lo spazio ne risente....Ma va bene cosi' ! Che bella la poesia,sei sempre molto dolce.
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio gli oggetti che occupano spazio in casa e nei nostri cuori a fare di una casa qualsiasi il nostro rifugio.

      Elimina
  9. Tutt’intorno roteavano le finestre....la mia casa ideale è piena di finestre!!! e il tuo sfondo con il cielo così azzurro non poteva essere più azzeccato per questo pensiero!

    RispondiElimina
  10. Legare la casa alla poesia è molto romantico!:-) Anche nella mia casa ideale ho dato ampio spazio a luce e finestre!

    RispondiElimina
  11. Complimenti Marilu, post davvero poetico!

    RispondiElimina