Pagine

venerdì 21 settembre 2012

Sables mouvants, Prévert


Oggi, Prévert, semplicemente.
Aujourd’hui, Prévert, tout simplement.

Démons et merveilles 
Vents et marées 
Au loin déjà la mer s'est retirée 
Et toi 
Comme une algue doucement caressée par le vent 
Dans les sables du lit tu remues en rêvant 
Démons et merveilles 
Vents et marées 
Au loin déjà la mer s'est retirée 
Mais dans tes yeux entr'ouverts 
Deux petites vagues sont restées 
Démons et merveilles 
Vents et marées 
Deux petites vagues pour me noyer.


Sabbie mobili
 
Demoni e meraviglie
Venti e maree
In lontananza già il mare si è ritirato
E tu
Come un'alga dolcemente accarezzata dal vento
Nelle sabbie del letto ti muovi sognando
Demoni e meraviglie
Venti e maree
In lontananza già il mare si è ritirato
Ma nei tuoi occhi socchiusi
Due piccole onde sono rimaste
Dèmoni e meraviglie
Venti e maree
Due piccole onde per farmi annegare.

8 commenti:

  1. ah ! Prevert,toujours simple mais tellement poètique,léger,qui emporte dans un rêve éveillé,bisous


    RispondiElimina
  2. romantico per gli adolescenti, sensuale per i maturi, perfetto per tutti gli innamorati, di ogni età!!!

    RispondiElimina
  3. Ehhhh (sospiro) Prevert è sempre Prevert!

    RispondiElimina
  4. Questa è una delle mie preferite!

    RispondiElimina
  5. senza poesia il mondo non sarebbe completo e senza i tuoi venerdì mancherebbe qualcosa alla blogsfera!! ...nel mio paesino in questo periodo è tutto un fermento poetico: stasera sulla natura e le cose di una volta
    a metà ottobre invece l'autunno e le sue emozioni...

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutte per la visita e i vostri graditi commenti!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina